FAIL (the browser should render some flash content, not this).








Storia del motore a scoppio


Premessa sulla nascita e datazione del motore a scoppio.
Verso la fine del 1851 o agli inizi del replica orologi svizzeri 1852 il brillante professore di matematica e di fisica delle Scuole Pie ed il vivace ingegnere esperto di meccanica e di idraulica si unirono con reciproca stima e con affettuosa amicizia in un progetto ambizioso che intendeva sfruttare l’’espansione di un miscuglio gassoso composto di idrogeno ed aria atmosferica, incendiato dalla scintilla elettrica, allo scopo di trasformare parte dell’energia dell’esplosione in energia di movimento...




I motori

Sin dal febbraio del 1857 il meccanico forlivese Giovanni Battista Babacci iniziava a collaborare con B & M (successivamente entrera in societa con loro) insieme a Bastianelli; quest’ultimo tuttavia non dava alcun contributo allo sviluppo del motore...




Il laboratorio

Un piccolo laboratorio di meccanica di meta Ottocento
I padri scolopi dell’Osservatorio Ximeniano per la loro attivita di insegnamento, di progettazione e di costruzione nel settore della meccanica si servivano di
laboratori ed officine replica rolex explorer 1 gestiti a piccoli costruttori ed artigiani...


Gli altri motori

Convenzione del 12 ottobre 1864 tra la
Societa Anonima del Nuovo Motore Barsanti e Matteucci ed i pp.
Filippo Cecchi e Giovanni Antonelli. Dopo la morte di
Eugenio Barsanti...


Fondazione Barsanti & Matteucci
cf - 92032040468
Copyright © 2009 www.pgmedia.it